• Weingarten im Herbst
  • Buschenschank-Jause
  • Herrlicher Herbst in der Parktherme Bad Radkersburg
Book

Città vecchia

Giro del centro storico

Il nome di Radkersburg viene riportato in un documento scritto per la prima volta nel 1182. Nel 13° secolo l’antico insediamento fu ristrutturato e nacque così la città di Radkersburg. Nel 1265 ancora la si chiamava “mercato” e risale al 1299 la denominazione “città”. La località aveva il complito di fungere da confine e anche da blocco per la vicina Ungheria, ma essendo adagiata lungo il fiume Mur e trovandosi nelle immediate vicinanze di altre importanti vie commerciali, divenne ben presto un importante centro commerciale. Fonte di benessere per la città furono anche i numerosi privilegi conferiti da diversi principi. Uno dei priviliegi più importanti fu il cosiddetto “dritto di insediamento”, un altro quello dell’”acquisto del vino”. Tra le merci con cui si esercitava il commercio ricordiamo il vino, il miele, la carne da macello ungharese, il ferro ed il sale.

Poiché si sentiva sempre maggiormente la minaccia del regno osmanico, si iniziò a perfezionare le tecniche di difesa e nel 16° secolo si decise di ampliare, con l’aiuto di architetti italiani, la fortezza. Il giorno della dieta dell’impero ad Augusta a Radkersburg fu conferito il nome di “fortezza del regno”. Fino ad oggi le sue caratteristiche architettoniche sono rimaste pressoché invariate.

Al termine della Prima Guerra Mondiale la città fu occupata da truppe SHS (Serbie, Croati, Sloveni). Un tentativo di ribellione contro le truppe d’occupazione, nel febbraio 1919, si rivelò vano. Radkersburg rimase occupata fino al luglio 1920. Con il Trattato di pace di St. Germani Radkersburg divenne una città di confine. Il fiume Mur tracciava il confine tra l’Austria e la Jugoslavia.

Alla fine della Seconda Guerra Mondiale Radkersburg aveva subito danni gravissimi; dei 321 edifici soltanto quattro erano rimasti del tutto intatti. Nell’aprile 1945 la città fu occupata da truppe sovietiche a cui subentrarono in giugno truppe inglesi.

Nel 1978 a Bad Radkersburg fu conferita la Medaglia d’oro europea per la tutela dei monumenti, un’onorificenza che nessun’altra città dell’Austria ha ricevuto. Nella città troviamo svariati esempi di stile architettonico, dal romanico allo stile liberty. L’analisi delle fonti di acqua minerale alla fine del 1950, la costruzione del centro di cura e l’apertura delle sorgenti termali nel 1978 hanno trasformato Bad Radkersburg in una località turistica di cura con 1.600 abitanti.

Bad Radkersburg

Il fascino della storia

Nel tardo Medioevo Bad Radkersburg fu tra i centri commerciali più importanti della Stiria. La Mur fungeva da via di comunicazione che consentiva intensi rapporti commerciali tra l’Alta Stiria e la Bassa Stiria. La città raggiunse il suo culmine di sviluppo economico nel 1498, anno in cui Bad Radkersburg fu al secondo posto dopo Graz per gettito fi scale.

Il centro storico di Bad Radkersburg attira molti visitatori: qui i 700 anni di storia cittadina si mettono in mostra dal lato più suggestivo. Quasi ad ogni angolo della cittadina si possono fare scoperte, ad esempio la Hauptplatz con le sue facciate rinascimentali, la Parrocchiale gotica, il Museo dell’Antica Armeria o il Palazzo Herberstorff con le sontuose arcate e le mura di fortifi cazione: qui architetti italiani hanno  impresso la loro mano.

Nel 1978 Bad Radkersburg è stata l’unica città austriaca ad avere ricevuto fi nora, come riconoscimento per la conservazione del centro storico, la Medaglia d’oro europea per la tutela dei monumenti. Numerose piazzette romantiche ed ameni cortili ad arcate conferiscono a questa cittadina un fascino speciale, improntato dalla gioia di vivere del sud. Un consiglio per chi visita la città: "Passeggiata & biciclettata"ogni venerdì nei mesi estivi.

L’intenso scambio con i paesi vicini di Slovenia, Ungheria e Croazia caratterizza la variegata vita culturale della città, mentre la sua storia può essere ripercorsa in modo avvincente nel Museo dell’Antica Armeria.

Bad Radkersburg a Stiria
città di Bad Radkersburg
La Kapuzinerklosterkirche

La Kapuzinerklosterkirche

 Guardando dalla chiesa verso est si vede la chiesa del convento dei frati cappuccini, la Kapuzinerklosterkirche. Verso la fine del 14°secolo fu costruito qui un convento per gli eremiti agostiniani.

più informazioni

X